Mio padre: what a shadow!

Inserisco una nuova categoria: i “personaggi”. Cosa andrà a comprendere tale parte del mio blog? Be’, ho deciso che dedicherò dei post alla descrizione delle persone che ruotano attorno alla mia vita così che voi possiate capire meglio di chi parlo.

Eccovi il primo: mio padre. E’ il membro della mia famiglia che considero meno per il semplice fatto che ormai è diventato inutile. Sembra di avere sempre attorno un cagnolino che fa tutto quello che gli viene detto. Non lavora più, passa le giornate chiuso in casa tra computer e televisione. Non ha interessi, ha qualche amico che non vede se non a Natale, d’inverno non cura nemmeno il giardino. Si è ridotto a sopravvivere. Tira avanti fino al giorno successivo lasciando che il tempo passi. Ora che è arrivato alla pensione potrebbe dedicarsi a varie attività, godersi la vita… E invece perde tempo. Lui perde tempo.

Sono dunque giunta alla conclusione che perderlo non sarebbe molto. Certo, avrebbe il suo valore a livello morale perché resta comunque mio padre, ma a livello affettivo non comporterebbe una grossa perdita. Ci sono persone che lascerebbero in me un vuoto enorme, ma lui proprio no. Oramai è l’ombra di se stesso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...